ReflectionsSun-drenched memories

Karine Laval series evocate childhood memories and
the universal experience of holidays and water

 

La Galleria Crane Kalman di Londra presenta la mostra che celebra i quindici anni di carriera della fotografa francese Karine Laval. Karine Laval: Reflections, aperta al pubblico fino al 19 Agosto 2017, ripercorre l’evoluzione delle immagini dell’artista, dalle immagini sbiadite dei soleggiati lidi europei, ad astratti paesaggi distopici.
Insieme alla nuova serie Heterotopia, la mostra raccoglie due gruppi di opere strettamente collegati, The Pool (2002- 2005) e Poolscapes (2009-2012), che realizzati nell’arco di dieci anni, si concentrano sul tema della piscina. Ritraendo le piscine pubbliche in contesti urbani e naturali attraverso l’Europa, e le piscine private degli Stati Uniti, le immagini mostrano un’evoluzione di tono e profondità, un passaggio dal reale all’immaginario, dal fotografico al pittorico. Le serie di Laval, evocano le memorie d’infanzia e l’esperienza universale delle vacanze e dell’acqua. A metà tra rappresentazione e astrazione, le sue fotografie spesso sfidano la percezione dell’ambiente familiare, facendo da ponte tra il mondo in cui viviamo e una dimensione surreale.