ParaconceptualSusan Hiller

Just sideways of conceptualism and
neighboring the paranormal

1

Installation view – Courtesy of The Lisson Gallery New York

Susan Hiller: Paraconceptual, presso la Lisson Gallery a New York, comprende una selezione di lavori di oltre quattro decenni di carriera di Susan Hiller che si concentrano sui temi a cui spesso è tornata, incapsulata nel titolo “Paraconceptual”  dove colloca il suo lavoro come ”una sola parte del concettualismo e vicino al paranormale”. Utilizzando un metodo che descrive come “una sorta di indagine archeologica, scoprendo qualcosa per farne un diverso tipo di senso”, l’artista esplora l’interrelazione tra razionale e irrazionale. Il suo lavoro è spesso dialettico, attraverso una sintesi creativa in contraddizione, preferisce concentrare l’attenzione sui significati incompatibili. La mostra comprende anche First Aid: Homage to Joseph Beuys (1969–2017), un’esposizione di armadietti dedicati al pronto soccorso contenenti fiale in miniatura piene di acqua santa facendo riferimento sia alla capacità di Beuys di dare a materiali ordinari, valori sacri a cui viene aggiunto il potenziale potere curativo dell’arte. La mostra rimarrà aperta fino al 10 giugno 2017, qui per ulteriori informazioni.