JOHN BALDESSARI ON THRILLERFondazione Prada

A thriller exploration by John Baldessari.

  Fondazione Prada invita John Baldessari (National City, California, 1931) a partecipare al progetto cinematografico di “Soggettiva” con una selezione di 11 titoli che tracciano una storia parallela e personale del genere chiave Hollywoodiano, il thriller.

Dopo personalità come Damien Hirst, Theaster Gates e Luc Tuymans e i registi Nicolas Winding Refn e Pedro Almodóvar, John Baldessari è stato invitato a condividere con il pubblico i film che hanno marcato in modo significativo la propria formazione personale e intellettuale. Il processo di selezione dei film è stata lasciata unicamente al proprio gusto personale e alla cultura cinematografica. L’artista è uno tra le figure americane più influenti e interdisciplinari della sua generazione: le sue opere concettuali sperimentano una pluralità di mezzi come la fotografia, il video, la grafica, il fotomontaggio e l’installazione e coinvolgono lo spettatore in un continuo gioco di decostruzione e rimandi che sovverte le regole del linguaggio e ne svela le ambiguità.

Venerdì 6 dicembre Thomas Demand, scultore e fotografo tedesco, incontrerà il pubblico al Cinema della Fondazione Prada per approfondirne i temi. Tra le proiezioni che si svolgeranno ogni venerdì dal 18 ottobre 2019 al 3 gennaio 2020 verranno inclusi i titoli: Die Monster Die, 1965 di Daniel Haller; Double Indemnity, 1944 di Billy Wilder; Dracula, 1931 di Tod Browing; Experiment in Terror, 1962 di Blake Edwards; M-Eine stadt sucht einen Mörder, 1931 di Fritz Lang; Murder My sweet, 1945 di Edward Dmytryk; North di Northwest, 1959 di Alfred Hitchcock; The Fly, 1958 di Kurt Neumann; The Man Who shot Liberty Valance, 1962 di John Ford; The Thing From Another World, 1951 di Christian Nyby e Vertigo, 1959 di Alfred Hitchcock.

“Soggettiva”
Fondazione Prada, Largo Isarco 2, Milano
18 ottobre 2019 – 3 gennaio 2020