Danny Lyon
Message to the future
at Whitney Museum

New York,
17 June – 25 September, 2016

Il Whitney Museum of American Art e il Fine Arts Museums di San Francisco presentano Danny Lyon: Message to the Future, la prima retrospettiva completa sulla carriera di Danny Lyon (nato in America nel 1942), presentata in 25 anni. La mostra è organizzata dal Fine Arts Museums di San Francisco e sarà ospitata dal Whitney in primavera. Il Whitney ha a lungo caldeggiato il lavoro di Lyon, ed è entusiasta di presentare questa retrospettiva che rappresenta più di metà secolo di importante lavoro.
L’esibizione che include più di 175 fotografie, i relativi film ed i biglietti, sottolinea il coinvolgimento dell’artista in questioni di tipo sociale e politico, come, nel benessere di quelle persone considerate da molti ai margini della società. Sin dai primi anni 60 le fotografie ed i film di Lyon hanno trasformato i tradizionali concetti di America, ed hanno dato voce a coloro che se ne sarebbero altrimenti andati senza essere ascoltati. Secondo Julian Cox Direttore e Curatore della fotogra a presso il Fine Arts Museums di San Francisco, la dedizione di Lyon alla propria arte e la sua convinzione di produrre opere supportate da forti motivazioni etiche ed ideologiche, lo distingue da molti dei suoi colleghi, rendendolo una figura di grande rilievo nel movimento della street photography del 1960. L’intimità che era capace di creare con i suoi soggetti e la sua infaticabile inventiva, lo caratterizzano come colui che ha cerato un’alternativa alla piatta visione della vita americana spesso dipinta dai mass media.

 

 

 

“VOGLIO AVVICINARMI ALLE PERSONE. NON SOLO FISICAMENTE,
AVVICINARMI EMOZIONALMENTE, COMPLETAMENTE.” – DANNY LYON