Cao Fei solo showat MoMA PS1, New York

Fantasy and reality
3 April – 31 August, 2016

IMG1

Cao Fei, Cosplayers Series: A Ming at Home 2004. Courtesy of artist and Vitamin Creative Space

 

 

 

Il MoMa PS1 presenta la prima retrospettiva americana dedicata all’artista di Beijing Cao Fei. Una delle giovani artiste più innovative del panorama cinese. Questo grande talento crea progetti multimediali volte a  esplorare le esperienze dei giovani cittadini cinesi che sviluppano strategie per evadere la realtà di una società in rapida metamorfosi.
Mixando riflessioni sociali, estetica pop, riferimenti Surrealisti, film ed installazioni di carattere documentario, Fei riflette sui repentini e caotici cambiamenti che stanno trasformando la società cinese. Gran parte del lavoro dell’artista è caratterizzato da fantasia e realtà.
Nell’opera COSPlayers (2004), che unisce video e fotografia, l’artista incorpora alla comunità cosplay, gruppi di giovani che si radunano per travestirsi come i personaggi delle Anime giapponesi. In tutte le sue opere decostruendo versioni estreme della vita quotidiana e fantastica in una sola, l’artista è capace di evidenziare mondi universali, interiori ed esteriori, così come il mondo dei cittadini digitali, che vivono in un momento di grande cambiamento. La retrospettiva del Moma PS1 presenta una varietà di opere che mostrano l’abilità di Cao Fei nell’utilizzare molteplici media, tra i quali video, fotografia, scultura e installazione.
IMG6

Cao Fei (SL avatar: China Tracy), RMB City: A Second Life City Planning 2007.
Courtesy of artist and Vitamin Creative Space

 

THE ARTIST WORKED THROUGH AN AVATAR NAMED CHINA TRACY, SPENDING SEVERAL YEARS DEVELOPING A VIRTUAL CITY IN THE ONLINE ROLE- PLAYING GAME SECOND LIFE.